Massimo Pacciorini–Job 

Photo Fake Painting 

 

a cura di 

Corte del Vino Ticino, Morbio Inferiore  

 

L’insicurezza visiva, creata da fotografie modificate grazie alle nuove possibilità di manipolazione digitale, tali da sembrare riproduzioni di dipinti, ripropone in una nuova veste l’antico conflitto/confronto tra pittura e fotografia e, in senso lato, tra realtà e finzione, tra verità e falsità. 

 

Massimo Pacciorini-Job è nato il 4 maggio 1956 a Bellinzona. Fotografo diplomato, titolare dal 1979 del Foto Studio Job di Giubiasco; membro dal 1983 dei “Fotografi professionisti Svizzeri”; iscritto al registro professionale dei giornalisti svizzeri quale fotoreporter. Dal 1985 partecipa a mostre e concorsi fotografici; realizza fotografie nel campo pubblicitario, industriale e architettonico; realizza fotografie d’autore ed è fotoreporter per giornali e riviste. Dal 2004 è titolare della Galleria Job, in via Borghetto 10 a Giubiasco, spazio espositivo per mostre di fotografia, pittura e scultura.