Stefano Non

Schwarzkommando 

 

a cura di 

Stefano Non

Spazio Gamma, Milano

 

‘Schwarkommando’ è una distorsione dello spazio-tempo e del linguaggio in grado di generare una epifania multimediale. Appropriandosi dell’anti-logica costitutiva del capolavoro letterario di Thomas Pynchon ‘L’arcobaleno della gravità’, in cui la differenza morale e materiale tra il vero e il falso non hanno più importanza, l’installazione è il farsi corpo di una soggettività oltresistente, il cui intento è provare un vissuto umano di vita e di morte. 

 

Stefano Non (Bolzano, 1984) è artista visuale e fondatore di Spazio Gamma.

La sua ricerca coniuga una continua riflessione sull’esistenza e le sue frontiere con l’utilizzo eterodosso di nuovi media, materiali e ambienti.

La reciprocità fra saperi e forme sono il cardine fluido della sua poetica, resa plastica attraverso una crasi di situazioni e idee scelte attingendo ad un immaginario senza limite.